IMPASTATRICI A SPIRALE

Serie FA

7 modelli a testata fissa: 18, 25, 38 kg

Come possono aiutarti le nostre impastatrici a testata fissa?

  • Una buona lavoratrice a buon prezzo

    A parità di tempo, puoi produrre una quantità di impasto 6 volte maggiore di quello preparato a mano.

  • Tempi brevi

    In 15-20 minuti ottieni l’impasto che desideri.

  • Temperatura costante

    La macchina lavora a bassi giri per non surriscaldare l’impasto (temperatura max 24 °C).

  • Ossigenazione ideale

    Produce un impasto ben amalgamato in base alla ricetta e alle proporzioni che vuoi tu.

  • Impasto di consistenza elastica

    L’impasto raggiunge la giusta consistenza, lasciando pulito il fondo vasca.

  • Dimensioni ridotte

    Puoi risparmiare spazio perché, grazie all’altezza contenuta, le puoi posizionare sotto i banchi lavoro o sotto i forni; dotandole di ruote le puoi spostare a piacimento, mantenendole sempre pronte all’uso.

Serie dal carattere pratico e dal design essenziale nei colori nero-acciaio, ti offre un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Un vantaggio interessante: grazie alla speciale griglia che protegge la vasca puoi inserire gli ingredienti in successione a macchina in movimento, tenendo sempre sotto controllo l’impasto.

Un impasto in cinque mosse

  • 01.

    Versa nell’impastatrice il 50% della farina.

  • 02.

    Aggiungi il lievito già sciolto in poca acqua (il 5%) a circa 38 °C. 

  • 03.

    Versa il 95% d’acqua rimanente a una temperatura di 10-15 °C, se l’ambiente ha una temperatura di circa 20 °C (con temperature ambiente superiori diminuire di 3-4 °C). 

  • 04.

    Dopo 3-4 minuti di impasto, aggiungi il sale, il 50% della farina restante e l’olio extra vergine d’oliva.

  • 05.

    Togli l’impasto dalla vasca e disponilo su un piano di lavoro coprendolo con uno straccio umido. La temperatura dell’impasto non deve superare i 24 °C.

Questo è solo un esempio: le nostre impastatrici si prestano a tanti utilizzi e a diversi procedimenti in base alle tue abitudini, alle tipologie di farine che usi e ai tuoi segreti di pizzaiolo.

Un’idea di produttività

La tabella seguente indica il numero di porzioni ottenibili in funzione della grammatura della pizza da realizzare e del modello di impastatrice utilizzata. (I valori riportati sono medi e indicativi)

Ø = Pizza tonda ◼︎ = Pizza in teglia

Mod. Ø 30 cm
200gr
Ø 35 cm
250gr
Ø 45 cm
650gr
 ◼︎60x40 cm
1200gr
18 Kg  90 72 27 15
25 Kg 125 100 38 20
38 Kg 190 152 58 31